Collezioni permanenti in Italia

Bologna, MAMbo, Museo d’Arte Moderna di Bologna

Il lungo maturare del sacro utero (E vi si spargevano…), 1960 (deposito da collezione privata)

tecnica mista su tela, 190 x 300 cm

Bolzano, Fondazione Museion, Museo d’arte moderna e contemporanea

Ari, 1961

olio su tela, 39,5 x 49,8 cm

La Spezia, CAMec, collezione Cozzani

Alm, 1961

tecnica mista su tela, 50 x 50 cm

Matera, MUSMA, Museo della Scultura Contemporanea

Vulcan Mit Sonne und Bewoner, 1964

(deposito da collezione privata)

bronzo (6/6), 20 x 45,5 x 40

 

 

In collezione anche:

Schonberg, 1964 (deposito da collezione privata)

 

Milano, Fondazione Prada

Telegramma, 1960

tecnica mista su tela, 135 x 135 cm

Milano, Gallerie d'Italia, Collezioni Intesa Sanpaolo

Mood, 1963

tecnica mista su tela, 135 x 135 cm

 

in collezione anche:

Per ricordare la vita, 1959

Le esplorazioni geografiche, 1963

Il linguaggio dell'uomo, 1963

Milano, Museo del Novecento

Il re delle parole, 1961

tecnica mista su tela, 220 x 330 cm

 

In collezione anche:

Per una rivoluzione permanente. Rosso fiore della Cina, 1967

(deposito da collezione privata)

Milano, Pinacoteca di Brera

Senza titolo, 1959

tecnica mista su carta applicata su tavola, 8 x 10 cm

Modena, Galleria civica d'arte moderna

Senza titolo, 1963

tecnica mista su carta, 29 x 38,4 cm

 

In collezione anche:

Senza titolo, 1958, tecnica mista su carta

El vino tinto, 1963, tecnica mista su carta

Senza titolo, 1963, tecnica mista su carta

Parma, CSAC, Università di Parma

Per andare a vedere di persona, 1959

tecnica mista su tela, 160 x 199 cm


Roma, Galleria Nazionale d’Arte Moderna

Poetry reading tour, 1961

tecnica mista su tela, 220 x 350 cm

 

in collezione anche:

Le cose nell’uovo, 1958

Potrebbe uscire, 1959

Gesto respinto, 1959

Dice meraviglioso, 1959

Il grande linguaggio, 1963

Quadro scultura, 1968

 

Roma, Macro, Museo di Arte Contemporanea di Roma

Corrispondenze terrestri, 1962

tecnica mista su tela, 100 x 100 cm

 

in collezione anche:

Senza titolo, 1962, matita e pastelli su carta

Roma, Ministero degli Affari Esteri

L'albero meraviglioso con i suoi frutti e i suoi fiori

arazzo - tessuto, 510 x 300 cm

 

in collezione anche:

Viaggio nel paese delle meraviglie, 1966

tecnica mista su tela, 200 x 400 cm

(deposito da collezione privata)

 

Rovereto, Mart, Museo d’arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto

Une mouche se déplace, 1960

tecnica mista su tela, 200 x 300 cm

 

in collezione anche:

Paura clandestina, 1959 (deposito da collezione privata)

La montagna degli adepti, 1962 (deposito da collezione privata)

Cubo 1, 1962 (deposito da collezione privata)

Guerra alla guerra, 1968 (deposito da collezione privata)

 

Termoli, Galleria Civica d’Arte Contemporanea

Vicolo dell’oro, 1962

tecnica mista su tela, 135 x 135 cm

 

in collezione anche:

Gabbie senza saperlo, 1960

Torino, Galleria d’Arte Moderna

Ne connais pas, 1959

olio, smalti, e collage su tela, 110 x 125 cm

 

in collezione anche:

Merde sur ma merde, 1957

Giornale intimo, 1958

Architettura da camera, 1966

 

 

Venezia, Collezione Peggy Guggenheim

Un obelisco per la memoria, 1968

Tonnerre printanier, 1968

Dialettica, 1968

Linea, 1968

tecnica mista su tela, 205 x 30 cm (ciascuno)

 

in collezione anche:

Una delle sale del museo, 1960

Ha vinto il Bologna, 1964

Il rito dell'amore, 1964

Barca sotto il sole, 1967

Fuga inconsueta, 1967

La vitalità del cubo, 1967

L'uomo che annega nel proprio sangue, 1967

Le apparenti ragioni, 1967

Voglio che si ripetano, 1967

Senza titolo, 1968

L’Archivio Gastone Novelli è nato nel 1995 per volontà degli eredi che hanno in quell'anno avviato un lavoro di ordinamento e catalogazione dei materiali lasciati dall’artista alla sua morte, avvenuta nel 1968.

 

L’Archivio si propone di essere un luogo di studio e di conservazione, acquisizione e catalogazione scientifica dei documenti relativi alle opere e alla vita di Novelli.

Lo studio e l’archiviazione dell’opera, oltre all’approfondimento e conoscenza dell’attività dell’artista, sono finalizzati alla redazione del catalogo generale. Il primo volume dedicato alle opere su tela e alle sculture è stato pubblicato dall’Archivio in collaborazione con il Mart, Museo di arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto, nel maggio 2011 (SilvanaEditoriale). Attualmente è in preparazione il secondo volume dedicato alle opere su carta, ai libri, alle ceramiche, ai gioielli e agli allestimenti realizzati dall’artista.

Legata all’attività di studio, l’Archivio fornisce ai proprietari delle opere di Novelli un servizio di archiviazione. 

 

L’archivio si propone inoltre di promuovere e sviluppare iniziative e attività culturali dirette ad approfondire la conoscenza e lo studio dell’attività artistica di Novelli. A questo scopo collabora attivamente con istituzioni pubbliche e private alla realizzazione di mostre e pubblicazioni relative all'opera dell'artista.

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Archivio Gastone Novelli Via Dei Monti Parioli 4 00197 Roma