Libri e video

2016

Gastone Novelli, VOYAGE EN GRÈCE, Trente-trois morceaux, 2016

 

MARCO RINALDI, docente all’ Accademia di Belle Arti di Napoli e consulente scientifico per l’Archivio Novelli

parla con RICCARDO GIAGNI del volume di Gastone Novelli, di recente tradotto in francese da Thierry Gillyboeuf per le edizioni Trente-trois morceaux.  

 

Ascolta la conversazione:

Gastone Novelli, VOYAGE EN GRÈCE - RADIO3 SUITE del 2/7/2016

 

 

 

 

 

2015

 

les èdition    

Trente-trois morceaux  

 

presentano   

 

Voyage en Grèce  

Viaggio in Grecia  

di Gastone Novelli  

 

 

 

 

 

La Casa Editrice Trente-trois morceaux  presenta il volume Viaggio in Grecia di Gastone Novelli, tradotto in francese da Thierry Gillyboeuf, accompagnato da una selezione di disegni inediti realizzati dall’artista durante i suoi viaggi  e selezionati dall’Archivio Gastone Novelli. Il libro è  arricchito dal testo Novelli ou le problème du langage  scritto da Claude Simon nel 1962 in occasione della mostra dedicata all’artista a New York alla Alan Gallery.

Gastone Novelli (1925-1968) pubblica il Viaggio in Grecia nel 1966 per le Edizioni dell’Arco d’Alibert di Roma, stampato in 45 esemplari numerati. Il libro è un collage di testi e d’immagini selezionati dall’artista tra i materiali raccolti durante numerosi viaggi tra le isole del Mar Egeo: vere e proprie esplorazioni compiute alla ricerca di segni e di simboli di un linguaggio primordiale e originario, le cui radici affondano, secondo Novelli, nel mito e nell’inconscio collettivo.

Una ricerca alimentata anche dagli straordinari incontri, avuti nei primi anni Sessanta, con  intellettuali e scrittori come Samuel Beckett, George Bataille, Pierre Klossowski, René De Solier e Claude Simon, che in uno dei suoi ultimi libri, Le Jardin des Plantes (1997), racconta la profonda consonanza intellettuale e creativa che li ha legati, dedicando tra l’altro molte pagine del libro al racconto dell’esperienza drammatica vissuta da Novelli durante la Resistenza, con la carcerazione e la tortura.

Dal 1962, anno del primo viaggio in Grecia, la riscoperta del mondo antico e dei suoi simboli arricchisce il repertorio di segni, di lettere e di figure che, frutto dei suoi ampi interessi di letteratura, di psicologia, di filosofia e di musica, popola le sue opere con l’intento costante di svelare la natura ambigua e frammentaria del linguaggio. Il Viaggio in Grecia, pubblicato due anni prima della sua prematura scomparsa nel 1968, si rivela essere una vera e propria summa di molti anni di riflessioni e di peregrinazioni in universi segnici, che vanno dalla psicologia del profondo, al mito, fino al definitivo approdo all’antropologia e allo strutturalismo di Claude Lévi-Strauss.

La casa editrice Trente-trois morceaux è nata a Lione nel 2013, con il preciso intento di pubblicare 33 libri dove l’attenzione è rivolta sia al passato che al presente. La riedizione di opere antiche è studiata sempre in funzione di una vitalità attuale, del bisogno impellente di dare un nuovo spazio di visibilità a opere a volte introvabili. Viaggio in Grecia è il terzo volume, dopo la pubblicazione nel 2014 di Faire la carte di Vincent Weber, e de L’Énéide di Virgilio nella traduzione di Pierre Klossowski, nel 2015.

 

Tutti i libri editi da Trente-trois morceaux sono disponibili su richiesta presso R-diffusion (www.r-diffusion.org)

Il libro è stato pubblicato grazie al sostegno del programma Prodij di Lione e del Centre National du Livre.

 

Scheda tecnica libro:
Formato: 16 x 21 cm, 104 pagine

Carta: Fedrigoni Arcoprint milk 120 g,  Fedrigoni Symbol Tatami white 115 g, Fedrigoni Materica aqua 180 g

Grafica: Anna Massoni e Sandra Pasini

Stampa: Alpha (Peaugres, 07). Atelier sérigraphie Olivier Bral (Lyon)

Prezzo: 18 euro

ISBN: 979-10-93457-02-4

In preparazione

L'Archivio Gastone Novelli sta preparando il secondo volume del Catalogo Generale dell'artista, che raccoglierà tutte le opere su carta, i libri, le ceramiche, i gioielli, gli allestimenti da lui realizzati. 

 

Chi possiede opere di Gastone Novelli il cui materiale non è stato ancora depositato presso l'Archivio è invitato a prendere contatto con noi ai fini dell'archiviazione dell'opera.

2014

 

Video realizzato in occasionde della mostra Johnny Moncada, Gastone Novelli, Achille Perilli. Made in Italy. Una visione modernista. Fotografia – Moda – Arte – Design. Roma 1956-1965, curata da Valentina Moncada al Museo Etrusco di Villa Giulia a Roma (13 luglio – 30 settembre 2014).

 

Musica da "La dolce vita" (From "La dolce vita") di Rudy Brown and His Orchestra.

 

2013

Intervista a Marco Rinaldi, curatore della mostra Ogni universo è un possibile linguaggio. Gastone Novelli: dipinti e disegni (1957-1964)

 

Napoli, Gallerie d'Italia, Palazzo Zevallos Stigliano, 4 ottobre 2013 -12 gennaio 2014

 

Intervista su Artribunetv, 12 ottobre 2013

 

Claude Simon, l'inépuisable chaos du monde


Parigi, Biblioteque publique d'information - Centre Pompidou, 2 octobre 2013 - 6 janvier 2014

 

Qui sotto l'articolo pubblicato da Dominique Viart, curatore della mostra, nel n. 12 di "de ligne/en ligne. Magazin de la  Biblioteque publique d'information", ottobre-dicembre 2013, pp. 17-19.

Dossier Claude Simon 2013.pdf
Documento Adobe Acrobat [1.4 MB]

Contemporanea.

Scritti di storia dell'arte per Jolanda Nigro Covre

 

a cura di

Ilaria Schiaffini 

Claudio Zambianchi

 

Collana Saggi di Storia dell'Arte - 24

Campisano Editore

 

 

 

Contemporanea riunisce in volume una serie di testi di colleghi, amici e allievi di Jolanda Nigro Covre in occasione del suo compleanno. La gran parte degli scritti tratta argomenti affrontati dalla studiosa e docente universitaria nella sua carriera. Su di essi si sono formate due o tre generazioni di studentesse e studenti: il simbolismo, la sintesi delle arti, l'architettura e le arti applicate, l'espressionismo in Ger­mania e in Francia, il cubismo, il futurismo, l'astrattismo della generazione eroica dei primi trent'anni del '900, l'arte nei paesi di lingua tedesca, le relazioni tra arte, letteratura e musica, le aperture sulle teorie artistiche, le sperimentazioni degli anni Sessanta e Settanta del XX secolo, le tendenze attuali. Alcuni di questi temi sono stati oggetto di analisi da parte delle autrici e degli autori dei saggi di Contemporanea, consapevoli, tutti, di quante strade di ricerca siano state aperte dagli studi di Jolanda.

 

Tra i numerosi saggi raccolti nel volume, segnaliamo quello di Marco Rinaldi, Una pagina in altezza su un lembo di cielo. Noël, Novelli, Twombly e l'onda lunga di Mallarmé.

 


Ada De Pirro, Il vocabolario di Gastone Novelli. Una nuova lettura, in "Storia dell'arte", n. 135, maggio-agosto 2013, pp. 124-146.

 

 

In questo saggio l’autrice analizza l’aspetto linguistico dell’opera di Gastone Novelli, concentrandosi sulla sua cifra verbo-visiva,nutrita di letture e citazioni da testi di varie discipline. Le fonti letterarie di Novelli, già note alla critica, sono molte e di varia natura. Ne restano tuttavia alcune ancora inesplorate, che vengono rintracciate dall’autrice nella lettura del dipinto Il vocabolario (1964), una delle opere più significative degli anni Sessanta.

 

De Pirro, Storia dell'arte, (135) 2013.p[...]
Documento Adobe Acrobat [883.7 KB]

Presentazione del volume di Marco Rinaldi, Tutti gli universi sono possibili. Saggi su Gastone Novelli,  Bagatto Libri, Roma 2012

 

MACRO, Roma - Sala cinema, 12 settembre 2013, ore 18.30

 

Intervengono: Pietro Fortuna, Franco Marcoaldi, Vittorio Messina e  Marco Rinaldi; modera: Paolo Conti

 

 

Dino Baldi - Marina Ballo Charmet

Oracoli, santuari e altri prodigi

Sopralluoghi in Grecia

Quodlibet Humbold, 2013

 

 

 

“La Grecia ha creato dei miti: altri si sono creati intorno ad essa”. In queste parole di Alberto Savinio è racchiuso uno dei possibili sensi di un nuovo viaggio in Grecia, compiuto, nella primavera del 2012, da Dino Baldi, filologo classico, e Marina Ballo, fotografa. Questo libro è il resoconto di un itinerario, quasi un pellegrinaggio, fra i luoghi sacri della Grecia continentale, dal Peloponneso alla Macedonia, da Olimpia al Monte Olimpo, passando attraverso Epidauro, Eleusi, Delfi, Dodona e altri siti meno battuti nel consueto tour del viaggiatore di oggi. Prima di tutto gli oracoli, porte di comunicazione fra dèi e uomini; ma anche i luoghi che i greci, senza distinzione di etnia, riconoscevano come patrimonio comune e rappresentativo della propria identità, e che spingevano già loro a viaggiare: i santuari e le sedi di giochi panellenici.

Storie, miti, luoghi che, nella prosa di Baldi, si uniscono a una riflessione sull’eredità del mondo classico poco ossequiosa verso i cliché dei banchi di scuola, mentre Ballo si perde e si ritrova in mezzo alle pietre, proponendoci un miracoloso filo d’Arianna fuori da ogni luogo comune iconografico. Ma il viaggio è anche l’occasione di un incontro con un popolo che vive la contraddizione di essere erede della civiltà da cui, si dice, tutto sorge e di un presente pieno di ombre, in cui il vento della crisi scuote la sua stessa ragion d’essere.

Il volume contine il saggio di Marco Rinaldi, Il viaggio in Grecia di Gastone Novelli.

 

Altri contenuti extra:

Maria Giovanna Cicciari, Hyperion, Appunti per un film sulla Grecia
Alberto Saibene, Introduzione semiseria alla cucina greca
Appunti locali: informazioni pratiche e mappe dei siti archeologici

Achille Perilli - Dalla scrittura al fumetto

a cura di Luciano Caprile

Edizioni Tega Arte Moderna e Contemporanea, 2013

Numero Pagine: 166

 

 

 

La Galleria Tega di Milano presenta dal 18 marzo all’ 11 maggio una mostra di una trentina di opere, tra tele e carte, di Achille Perilli, eseguite tra la fine degli anni Cinquanta e i primi anni Sessanta.

L’esposizione è accompagnata da un catalogo a cura di Luciano Caprile che, oltre alla pubblicazione di tutte le opere esposte, riporta anche alcuni scambi epistolari di Achille Perilli con Lucio Fontana e Gastone Novelli che aiutano a cogliere più in profondità quello straordinario, irripetibile periodo.

Nel catalogo sono pubblicate le immagini a colori di due opere di Gastone Novelli di quegli stessi anni, recentemente ritrovate: Une voix (1960) e Tender as a rose (1960).

 

2012

Copertina volume

Marco Rinaldi

Tutti gli universi sono possibili

Saggi su Gastone Novelli

Bagatto Libri, Roma, 2012

 

 

 


INTRODUZIONE

 

Scusi, volevo solo sapere...

che data è oggi? E che mese?...

(Un passante per strada)

 

I brevi saggi qui raccolti nascono dall’esigenza di approfondire alcune tematiche che studi precedenti e la pubblicazione del primo volume del catalogo generale di Gastone Novelli hanno messo in evidenza. In realtà si potrebbe dire che, più che le tematiche, sono le opportunità di angolature differenti di lettura e interpretazione della sua poetica che offre una figura di artista e intellettuale così complessa e raffinata.

Più si scruta il suo lavoro e più deflagrano tutte le inquietudini, le instabilità e le audacie della cultura contemporanea. L’attitudine a creare interi mondi ricomposti dai frammenti e dai segni di altri, l’etica coerenza della contraddizione e dell’indefinitezza, trova una sponda familiare per Novelli non tanto in altre ricerche pittoriche quanto piuttosto nella posizione decentrata di certa letteratura a lui coeva. Da qui discendono le amicizie con alcuni scrittori e le frequentazioni degli ambienti letterari più avanzati, soprattutto in Italia e in Francia: anzi, in lui si avverte proprio una certa consonanza con un sentire e un pensare molto francesi che vanno ben al di là della letteratura, una vocazione e una posizione culturale forse non del tutto comprese nell’Italia dei primi anni Sessanta.

Questa vocazione consiste in quella particolare abilità al rinvenimento di frammenti linguistici e alla loro classificazione, che dovrebbe condurre a un controllo sul mondo, ma che in realtà, non senza una strategia retorica della finzione, si traduce nella disponibilità all’ascolto delle tante voci che danno corpo alla scrittura e di conseguenza nella perdita della centralità del soggetto e nella dissoluzione o moltiplicazione dell’Io. La pittura di Novelli (ma anche e non secondariamente i disegni, i libri e la grafica), che da un certo punto in poi va letta, oscilla continuamente, per alternanti approssimazioni e allontanamenti, da un centro di significato a un altro, per rendersi conto alla fine che un centro non esiste: esiste invece un margine delle cose, un lavoro laterale e parallelo sulle briciole dei possibili universi segnici.

E i saggi che seguono risentono in parte di questa prospettiva laterale, nelle modificazioni di forma e di linguaggio che subiscono, nelle improvvise focalizzazioni e sfocature che inducono a percorrere in lungo e in largo le sue immagini e a vagare alla ricerca di un luogo dove riposarsi.

 

 

Indice del volume

 

Elenco delle illustrazioni

Introduzione

1. Universo mitico e linguaggio magico

2. Mondi letterari

3. Mondi contemporanei. L’Antologia del possibile

4. Mondi inferiori. Chiose e postille a Hilarotragoedia(e qualche divagazione sul tema)

5. Il tetto del mondo. In margine a un disegno

6. Lete e Mnemosine. Lo sguardo laterale sul mondo

Note

Indice dei nomi

 

(Copyright M. Rinaldi)

2011

Gastone Novelli. Catalogo generale. 1. Pittura e scultura, a cura di Paola Bonani, Marco Rinaldi, Alessandra Tiddia, edito nel 2011 da SilvanaEditoriale.

 

Il catalogo presenta per la prima volta l’intero corpus della produzione pittorica e plastica di Novelli, in un libro di 455 pagine, che raccoglie 766 opere (717 dipinti e 49 sculture) di cui 640 riprodotte a colori.

 

Introdotto da Gabriella Belli, ex direttore del Mart, oggi direttore dei Musei Civici di Venezia, il volume contiene un’ampia sezione di saggi che ricostruiscono tutti gli aspetti della ricerca e della vita dell’artista.

In apertura il testo Gli universi linguistici di Gastone Novelli di Pia Vivarelli, apparso nel catalogo della mostra antologica organizzata dal Mart al Palazzo delle Albere di Trento nel 1999, che costituisce l’ultimo contributo di ampio respiro dedicato all’artista dalla studiosa, prima della sua prematura scomparsa nel 2008.

Seguono i saggi: Gastone Novelli: un’arte nomadica di Alessandra Tiddia, una ricognizione del percorso dell’artista sullo sfondo dei principali avvenimenti che hanno interessato l’arte italiana fra gli anni Cinquanta e Sessanta; Il viaggio della farfalla. Temi e immagini della pittura di Novelli di Marco Rinaldi e Mondi, montagne, segni di terra. La scultura di Gastone Novelli di Paola Bonani, dedicati nello specifico alla produzione pittorica e plastica di Novelli, scritti che costituiscono una lettura approfondita dell’insieme della sua opera, dagli esordi concretisti del periodo brasiliano alle suggestioni gestuali e segniche degli anni de “L’Esperienza Moderna”, fino alla maturazione di un’originale poetica in cui immagini e parole svelano la natura ambigua e frammentaria del linguaggio.

La sezione dei saggi si chiude con un ricordo di Giovanola Ripandelli, che racconta nel suo Album di famiglia gli intensi anni trascorsi accanto all’artista.

A questa sezione seguono le schede relative alle opere di pittura e di scultura realizzate da Novelli fra il 1948 e il 1968, anno della sua morte. Ogni scheda, corredata da un’immagine, riporta i dati anagrafici dell’opera e la sua storia (provenienza, esposizioni, aste, bibliografia), in molti casi seguita da una breve nota critica.

Il volume si conclude con un’ampia sezione di apparati: la biografia di Maria Bonmassar, seguita dall’elenco degli scritti, delle esposizioni, della bibliografia e dal regesto dei titoli.

2006

Video realizzato in occasione della mostra antologica dedicata a Gastone Novelli, curata da Flaminio Gualdoni e Walter Guadagnini presso la Fondazione Arnaldo Pomodoro (9 marzo -10 maggio 2006, catalogo Skira).


Italia 2006
8'34'' Italiano
Regia di Luca Cerri

Produzione Fondazione Arnaldo Pomodoro

L’Archivio Gastone Novelli è nato nel 1995 per volontà degli eredi che hanno in quell'anno avviato un lavoro di ordinamento e catalogazione dei materiali lasciati dall’artista alla sua morte, avvenuta nel 1968.

 

L’Archivio si propone di essere un luogo di studio e di conservazione, acquisizione e catalogazione scientifica dei documenti relativi alle opere e alla vita di Novelli.

Lo studio e l’archiviazione dell’opera, oltre all’approfondimento e conoscenza dell’attività dell’artista, sono finalizzati alla redazione del catalogo generale. Il primo volume dedicato alle opere su tela e alle sculture è stato pubblicato dall’Archivio in collaborazione con il Mart, Museo di arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto, nel maggio 2011 (SilvanaEditoriale). Attualmente è in preparazione il secondo volume dedicato alle opere su carta, ai libri, alle ceramiche, ai gioielli e agli allestimenti realizzati dall’artista.

Legata all’attività di studio, l’Archivio fornisce ai proprietari delle opere di Novelli un servizio di archiviazione. 

 

L’archivio si propone inoltre di promuovere e sviluppare iniziative e attività culturali dirette ad approfondire la conoscenza e lo studio dell’attività artistica di Novelli. A questo scopo collabora attivamente con istituzioni pubbliche e private alla realizzazione di mostre e pubblicazioni relative all'opera dell'artista.

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Archivio Gastone Novelli Via Dei Monti Parioli 4 00197 Roma