GASTONE NOVELLI

MOSTRE

MUSEI

LIBRI E VIDEO

Contemporanea

Capolavori dalle collezioni di Parma.

 

Parma, Palazzo del Governatore

 

20 aprile - 21 luglio 2024 

 

a cura di Simona Tosini Pizzetti

 

"CONTEMPORANEA - Capolavori dalle collezioni di Parma", è la nuova mostra che potrete vedere fino al 21 luglio presso le sale di Palazzo del Governatore, nel cuore del centro storico di Parma. In esposizione 115 opere di 93 artisti di rilievo internazionale, selezionate tra il patrimonio delle più prestigiose collezioni private di Parma, per raccontare tra pitture, sculture e rare fotografie di performance cento anni di espressione artistica contemporanea italiana ed europea. Oltre a Picasso, Morandi, Dorazio, Fontana e altri, troverete anche Gastone Novelli, rappresentato dall’opera “Il terrore viene vicino” del 1960, appunto, in collezione privata (in foto).

 

La mostra è organizzata e prodotta da Solares Fondazione delle Arti, con il sostegno di Destinazione Turistica Emilia. Il catalogo che accompagna l'esposizione è pubblicato da Dario cimorelli editore.

 

 

[maggiori informazioni qui]

 

Informale. La pittura italiana degli anni Cinquanta.

 

Lecco, Palazzo delle Paure

 

15 marzo - 30 giugno 2024 

 

a cura di Simona Bartolena

 

 

Il Palazzo delle Paure di Lecco presenta la mostra «Informale. La pittura italiana degli anni Cinquanta», a cura di Simona Bartolena e prodotta da ViDi cultural in collaborazione con il Comune di Lecco e il Sistema Museale Urbano Lecchese. Il percorso espositivo consta di oltre sessanta opere di artisti che, usciti “feriti” dalla Seconda guerra mondiale, sperimentarono molteplici, originali e autonome ricerche espressive accomunate da alcuni aspetti come la spontaneità, l’istinto gestuale, un libero e anticonvenzionale uso della materia e del colore (Afro, Tancredi, Chighine, Novelli, Fontana, Vedova, Burri, Morlotti e altri).

 

Gastone Novelli è rappresentato dall’opera “Senza titolo”, 1952, a tempera su cartone intelato, raramente esposta perché di collezione privata.

 

[maggiori informazioni qui]

 

La libera maniera.

Arte astratta e informale nelle collezioni Intesa Sanpaolo

 

Arezzo, Casa Museo Ivan Bruschi

 

2 marzo - 9 giugno 2024 (prorogata al 21 luglio 2024)

 

a cura di Marco Bazzini

 

«La libera maniera. Arte astratta e informale nelle collezioni Intesa Sanpaolo» è la mostra, a cura di Marco Bazzini, che potrete visitare fino al 9 giugno nella Casa Museo Ivan Bruschi ad Arezzo. Una selezione di trentaquattro opere provenienti dalle prestigiose collezioni di Intesa Sanpaolo, con alcuni dei nomi più grandi del Novecento italiano: Novelli, Afro, Dorazio, Scialoja, Accardi, Cagli, Fontana e Burri, solo per citarne alcuni. Attraverso quelle opere si prende in esame il periodo tra la fine della Seconda guerra mondiale e l’inizio degli anni Sessanta in Italia, poco più di un decennio durante il quale il nostro Paese si caratterizzò per una grande vitalità artistica.


Gastone Novelli è rappresentato dalla tela “Per ricordare la vita” del 1959.

 

L’Archivio Gastone Novelli sta raccogliendo la documentazione necessaria alla pubblicazione del secondo volume del catalogo generale dell’artista che sarà dedicato alle opere su carta, agli allestimenti e alle arti applicate.

 

I collezionisti proprietari di queste opere sono invitati a inviare all’archivio il materiale necessario alla pubblicazione (la scheda qui sotto compilata e un’immagine in alta risoluzione dell'opera in formato digitale, cm 20 di base, 300 dpi di risoluzione).

 

ArchivioGastoneNovelli_SchedaArchiviazio[...]
Documento Adobe Acrobat [558.4 KB]

L’Archivio Gastone Novelli è nato nel 1995 per volontà degli eredi che hanno in quell'anno avviato un lavoro di ordinamento e catalogazione dei materiali lasciati dall’artista alla sua morte, avvenuta nel 1968.

 

L’Archivio si propone di essere un luogo di studio e di conservazione, acquisizione e catalogazione scientifica dei documenti relativi alle opere e alla vita di Novelli. Lo studio e l’archiviazione dell’opera, oltre all’approfondimento e conoscenza dell’attività dell’artista, sono finalizzati alla redazione del catalogo generale. Il primo volume dedicato alle opere su tela e alle sculture è stato pubblicato dall’Archivio in collaborazione con il Mart, Museo di arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto, nel maggio 2011 (Silvana Editoriale). Attualmente è in preparazione il secondo volume dedicato alle opere su carta, ai libri, alle ceramiche, ai gioielli e agli allestimenti realizzati dall’artista.

Legata all’attività di studio, l’Archivio fornisce ai proprietari delle opere di Novelli un servizio di archiviazione. 

 

L’archivio si propone inoltre di promuovere e sviluppare iniziative e attività culturali dirette ad approfondire la conoscenza e lo studio dell’attività artistica di Novelli. A questo scopo collabora attivamente con istituzioni pubbliche e private alla realizzazione di mostre e pubblicazioni relative all'opera dell'artista.

Stampa | Mappa del sito
© Archivio Gastone Novelli Via Dei Monti Parioli 4 00197 Roma